Purificatore d’aria per l’asma

State cercando il miglior purificatore d’aria per l’asma?

Volete ottenere sollievo dai sintomi e dagli attacchi d’asma?

Secondo l’Agenzia per la protezione dell’ambiente (EPA), la qualità dell’aria interna delle nostre case è 2-5 volte peggiore di quella esterna.

Per molti di voi che soffrono di asma, la qualità dell’aria interna è di solito la causa dei sintomi e degli attacchi d’asma.

Poiché tendiamo a tenere chiuse le porte e le finestre delle nostre case (creando una chiusura ermetica) e a portare inconsapevolmente tossine nocive dall’esterno (attraverso i nostri vestiti e le nostre scarpe), le nostre case diventano infestate da particelle che non hanno modo di fuggire.

In realtà, ci stiamo essenzialmente chiudendo dentro una scatola con milioni di contaminanti che continuano a circolare e non vengono mai rimossi.

Per chi soffre d’asma, questo diventa un dolore perpetuo per i polmoni.

Fortunatamente, c’è una cura.

Il miglior purificatore d’aria per le persone che soffrono d’asma è quello che rimuove dall’aria il 99,97% delle tossine che inducono l’asma e che causano irritazione.

Questo include polvere, spore di muffa, polline e batteri.

Senza queste particelle nocive che vagano libere nella vostra casa, vi ritroverete in uno spazio interno che è pieno solo di aria pulita e fresca.

Questo significa che si può respirare più facilmente, sentirsi meglio e non doversi preoccupare di avere altrettanti problemi di asma mentre si è in casa.

Per chi soffre d’asma, i purificatori d’aria sono la soluzione migliore per eliminare i fattori scatenanti dannosi che causano gli attacchi d’asma.

 

Quale purificatore d’aria comprare per chi soffre di asma

Tipi di purificatori d’aria

HEPA

I filtri HEPA sono il tipo più comune di processo di filtrazione dell’aria.

Ciò che fa funzionare così bene i purificatori d’aria HEPA è che possono intrappolare particelle che sono note per scatenare asma e allergie.

Il miglior purificatore d’aria per le allergie è quello che utilizza un filtro True HEPA perché è certificato per intrappolare particelle di dimensioni di 0,3 micron ad un tasso di efficienza del 99,97%.

I purificatori d’aria che utilizzano filtri di tipo HEPA o di grado HEPA possono rimuovere gli inquinanti solo fino a 3-5 micron, il che è molto meno efficiente.

Carbonio

I purificatori d’aria che includono un filtro a carbone attivo sono eccellenti nel ridurre gli odori, i gas e i pericolosi composti organici volatili (COV) dell’aria.

Alcune di queste sostanze possono anche scatenare asma e sintomi allergici, oltre a causare una serie di problemi di salute.

Pertanto, ottenere un depuratore d’aria con un filtro a carbone attivo è una cosa intelligente da fare.

UV

La tecnologia della luce UV (o ultravioletta) viene utilizzata per distruggere i contaminanti presenti nell’aria a livello molecolare. Più comunemente, le luci UV sono utilizzate per uccidere batteri e virus.

Nessun altro tipo di metodo di purificazione dell’aria può uccidere microbi e agenti patogeni come la luce UV.

Ionico

I purificatori d’aria ionici emettono ioni carichi nell’aria per appesantire le particelle.

Non intrappolano gli inquinanti all’interno di un filtro fisico; tuttavia, alcuni prodotti possono avere piastre di raccolta elettrostatiche in grado di attrarre le particelle dall’aria.

I purificatori d’aria ionici (o ionizzatori) non sono buoni per gli asmatici perché gli ioni carichi possono irritare i sintomi dell’asma.

Inoltre, alcuni ionizzatori producono ozono come sottoprodotto, e anche questo può causare irritazione polmonare.

Ozono

I depuratori d’aria ad ozono emettono ozono per pulire l’aria.

L’ozono è una molecola che è composta da tre atomi di ossigeno e ha la capacità di attaccarsi ad altre molecole, come fumo e odore, per pulire e deodorare rapidamente le aree.

Tuttavia, l’ozono può anche reagire negativamente con la pelle, gli occhi, i polmoni e altre aree esposte.

Quindi, non è mai bene stare nella stessa stanza di un purificatore d’aria dell’ozono mentre è in funzione. E, le persone con asma dovrebbero stare lontane da questi tipi di purificatori d’aria tutti insieme.
Scegliere il depuratore d’aria della giusta dimensione per l’asma (area di copertura)

Conoscere le dimensioni dello spazio che si desidera purificare può aiutare a scegliere il depuratore d’aria della giusta dimensione per le proprie esigenze.

Attivatori per l’asma comuni per interni

Ci sono una serie di trigger interni per l’asma e un purificatore d’aria può eliminare la maggior parte di essi.

I fattori scatenanti più comuni sono:

Fumo di tabacco
Polvere
Acari della polvere
Inquinamento dell’aria esterna
Allergeni di scarafaggio
Forfora di animale domestico
Stampo
Fumo da legna da ardere
Composti organici volatili (COV)

Ulteriori modi per aiutare l’asma senza purificatore d’aria

Mentre un purificatore d’aria è uno dei migliori dispositivi che si possono acquistare per la vostra casa per aiutare con l’asma, ci sono diverse altre misure che si possono prendere per aiutare a ridurre o alleviare i sintomi.

Una delle cose più semplici da fare è ridurre il numero di tessuti, moquette e tappezzeria che si trovano all’interno della vostra casa o di una stanza specifica.

Questi oggetti sono terreno fertile per le particelle che inducono l’asma perché le intrappolano all’interno delle fibre tessute che compongono i loro elementi.

Se si può sostituire uno qualsiasi di questi tipi di oggetti con altre opzioni, si può contribuire a ridurre molto. Ad esempio, la rimozione del tappeto all’interno di una stanza e la sua sostituzione con un pavimento in laminato o in legno rimuoverà un noto punto di raccolta per gli agenti contaminanti che provocano l’asma.

La stessa cosa vale per la sostituzione delle tende con tende di plastica o di legno.

Se avete animali domestici, è meglio fargli il bagno almeno una volta al mese, ma idealmente ogni 1-2 settimane.

In questo modo si ridurrà la quantità di peli e forfora che emettono, che colpisce fortemente l’asma.

Per le camere da letto, l’acquisto di coperture antiacaro per la biancheria da letto impedirà a queste creature di fare una casa nei cuscini e nel materasso.

Un piccolo investimento una tantum in queste voci può essere un grande vantaggio per un asmatico.

Infine, molti asmatici sono influenzati dai livelli di umidità all’interno di una casa.

Oltre ad ottenere un purificatore d’aria per l’asma, l’aggiunta di un umidificatore o deumidificatore per mantenere correttamente il giusto livello di umidità è una meravigliosa combinazione di tecnologia da avere a disposizione.

Un igrometro vi aiuterà a capire quali sono i livelli di umidità all’interno della vostra casa, che vi avviserà di quale tipo di dispositivo di umidificazione ottenere.

La chiave qui è che si desidera che il livello sia compreso tra il 30-50%.

Come avete appreso, il miglior purificatore d’aria per l’asma include alcune caratteristiche chiave, una delle quali è un filtro True HEPA.

Senza un filtro True HEPA, non si ottiene lo stesso sollievo con un purificatore d’aria perché i filtri di grado inferiore non sono così efficienti.

Inoltre, ci sono alcune cose che si possono fare a casa per ridurre le infiammazioni dell’asma, come stare lontani dai fattori scatenanti, cambiare le proprie abitudini di pulizia e sostituire gli elementi della casa che sono noti per ospitare gli allergeni.

Ci auguriamo che vi sia piaciuta questa guida su come scegliere il miglior purificatore d’aria per l’asma per le vostre esigenze.

Asma e purificatori d’aria

L’asma è una condizione polmonare in cui le vie aeree nei polmoni si restringono e si gonfiano. Quando l’asma è innescata, i muscoli intorno a queste vie aeree si stringono, causando sintomi come:

restringimento del torace
tosse
ansimare
difficoltà di respirazione

Non c’è cura per l’asma, ma è possibile gestire i sintomi. Un modo è quello di ridurre l’esposizione agli allergeni nell’ambiente che possono scatenare l’asma.

Un purificatore d’aria può aiutare a ridurre l’esposizione ai fattori scatenanti ambientali.

Un purificatore d’aria è un depuratore d’aria portatile. Filtra e intrappola gli inquinanti dell’aria all’interno della vostra casa. Inoltre igienizza l’aria che vi passa attraverso. Uno dei tipi più popolari di purificatori d’aria è un purificatore d’aria ionizzante, che utilizza un campo elettrico per intrappolare le particelle.
Un depuratore d’aria è diverso da un filtro dell’aria, che intrappola gli inquinanti forzando l’aria attraverso un filtro. Mentre entrambi i dispositivi intrappolano e filtrano le sostanze inquinanti, solo un depuratore d’aria igienizza l’aria.

Un filtro dell’aria può essere parte di un sistema di riscaldamento, ventilazione e condizionamento dell’aria (HVAC) o essere portatile.

In entrambi i dispositivi possono essere utilizzati diversi tipi di filtri, tra cui:

lavabile
monouso
arresto del particolato ad alta efficienza (HEPA)
carbonio

Un purificatore d’aria vs umidificatore

I depuratori e i filtri dell’aria sono diversi dagli umidificatori, che aggiungono umidità all’aria per evitare la secchezza. Gli umidificatori non hanno alcun effetto sugli allergeni o su altri fattori ambientali che scatenano l’asma, ma possono aiutare a respirare più facilmente.

Se usate un umidificatore, fate attenzione a non aggiungere troppa umidità all’aria, perché può causare muffe o acari della polvere. Entrambi possono peggiorare l’asma.

Un depuratore d’aria può portare questi trigger fuori dalla vostra casa intrappolandoli nel filtro. Funziona portando aria e intrappolando queste piccole particelle, poi rilasciando l’aria pulita. Un purificatore d’aria igienizza anche l’aria intorno ad esso.

Tuttavia, gli studi hanno trovato risultati contrastanti o non conclusivi sul fatto che i purificatori d’aria aiutino o meno i sintomi dell’asma.

Altri studi hanno un’opinione diversa. Per esempio, uno studio del 2018 ha scoperto che i purificatori d’aria sono efficaci per aiutare ad alleviare i sintomi dell’asma, soprattutto per i bambini.

Secondo uno studio del 2016, i purificatori d’aria possono essere più efficaci per eliminare alcuni allergeni, come il fumo, ma meno efficaci per ridurre altri allergeni, come la forfora animale.

Nel complesso, quanto bene un purificatore d’aria può aiutare con i sintomi dell’asma dipende dalla:

la portata d’aria del depuratore
design del filtro
dimensione delle particelle allergeniche
posizione del depuratore nella vostra casa

Purificatori d’aria per i sintomi dell’asma

È vero che i purificatori d’aria sono molto efficaci nel trattamento dei sintomi dell’asma. I singoli purificatori d’aria rimuovono le particelle minuscole che si trovano nell’aria vicino al dispositivo.

Inoltre, le stanze che hanno tappeti da parete a parete sono anche grandi fonti di allergeni, che rimangono nel tappeto fino a quando non vengono disturbati. Il battipanni di un aspirapolvere fa sì che questi allergeni vengano gettati nella stanza. In questo caso, un purificatore d’aria sarebbe in grado di catturare gli allergeni una volta mescolati nell’aria.

I purificatori d’aria per l’asma sono i più utili nelle singole stanze in cui vengono collocati. Poiché la camera da letto è il luogo in cui si trascorrono almeno 7-8 ore a notte, dovrebbe essere la prima stanza a considerare il luogo in cui utilizzare i purificatori d’aria per l’asma. Altre stanze usate frequentemente che dovrebbero essere considerate sono le cucine, gli uffici domestici e le stanze della TV.

Chi soffre d’asma dovrebbe essere consapevole che esistono molti tipi di purificatori d’aria e che ognuno di essi è fatto per rimuovere specifici tipi di inquinanti. Uno dei tipi più popolari ed efficaci di purificatori d’aria per l’asma è un filtro d’aria meccanico chiamato filtro HEPA. HEPA sta per “aria particellare ad alta efficienza”. È stato introdotto originariamente negli anni ’40 quando si pensava che potesse essere usato per prevenire la diffusione di contaminanti radioattivi nell’aria. Oggi sono utilizzati in una varietà di ambienti, dagli ospedali alle residenze personali.

Come qualsiasi altro prodotto domestico, ci sono molte configurazioni e prezzi diversi per i depuratori d’aria. I dispositivi possono variare ovunque, dai depuratori d’aria portatili economici per l’asma ai sistemi per impieghi pesanti. Per coloro che soffrono di asma si raccomanda di procurarsi un filtro HEPA, che è altamente efficace nel rimuovere anche il più piccolo degli inquinanti.

I filtri HEPA sono considerati il gold standard nei filtri dell’aria e per una buona ragione. Essi sono in grado di catturare particelle che sono piccole come 0,3 micron, il tutto mantenendo un indice di efficienza del 99,97%. Questo significa essenzialmente che per ogni 10.000 particelle che vengono a contatto con il filtro, solo 3 sono in grado di passare.

Nella ricerca dei diversi tipi di filtri HEPA è anche importante essere consapevoli dei diversi termini che vengono commercializzati presso i consumatori. Per esempio, molti marketer useranno parole come “sigillato” per suggerire che altre marche sono meno efficaci e rischiano di far uscire l’aria. “Hyper” è un altro termine che viene usato per far suonare un apparecchio come se avesse la capacità di eliminare germi e virus. Un altro termine comune di marketing che viene usato è “True HEPA”. Questo termine viene usato per indicare che altre marche concorrenti non sono veramente autentiche. Quando si acquistano depuratori d’aria per l’asma è importante capire queste differenze in modo da poter trovare l’unità giusta.

Se voi o la persona amata soffrite di asma, un sistema di purificazione dell’aria è molto probabile che migliori la vostra condizione. Assicuratevi di acquistare da un marchio di fiducia, in quanto la qualità di un apparecchio può influire notevolmente sulla sua efficacia.

You might also like