Purificatore d’aria per appartamento

Purificatore d’aria per il tuo appartamento: respira tutti i giorni aria pulita.

Vuoi eliminare lo smog della città, gli allergeni, la polvere, i germi e gli odori comuni in casa tua?

Questa guida vi aiuterà a trovare il miglior depuratore d’aria per appartamento, in modo da poter creare un rifugio sicuro con aria pulita, indipendentemente da ciò che succede dentro o fuori dalla porta di casa.

Il nostro obiettivo è quello di darti delle recensioni oneste sui migliori modelli di purificatori d’aria per appartamenti.

In questo modo, è possibile scegliere l’unità superiore che soddisferà le vostre esigenze di pulizia dell’aria e si adatta al vostro budget.

Ci auguriamo che vi piaccia questa guida approfondita e che troviate in questa pagina il depuratore d’aria perfetto per le vostre esigenze.

Ci auguriamo che le informazioni gratuite contenute in questa guida siano di vostro gradimento. Il nostro obiettivo è quello di aiutarvi a trovare il miglior depuratore d’aria per le vostre esigenze, quindi vi consigliamo solo prodotti che hanno dimostrato di pulire l’aria in modo efficace.

 

Quale depuratore d’aria comprare per un appartamento?

 

Domande comuni sui purificatori d’aria

Posso lasciare un purificatore d’aria tutto il giorno e la notte?

Assolutamente sì. Infatti, se vuoi assicurarti di avere l’aria più pulita e fresca possibile nel tuo appartamento, non devi spegnere il depuratore d’aria.

Quando si spegne il depuratore d’aria, gli inquinanti e gli odori interni si accumulano.

Per fare in modo che questi rimangano fuori dal vostro spazio abitativo, far funzionare il vostro apparecchio il più possibile è nel vostro interesse.

Devo lasciare il mio purificatore d’aria acceso quando non sono in casa?

Sì. Lasciare un depuratore d’aria acceso quando non sei in casa è sicuro e mantiene l’aria in casa pulita.

Se si spegne il depuratore d’aria ogni volta che si lascia l’appartamento, le sostanze inquinanti e gli odori possono ricominciare ad accumularsi.

La maggior parte dei moderni depuratori d’aria sono anche efficienti dal punto di vista energetico, quindi non preoccupatevi del costo dell’elettricità quando lasciate funzionare queste unità tutto il giorno. Il consumo di energia è molto basso.

Dovrei usare più di un purificatore d’aria nel mio appartamento?

Le dimensioni del vostro appartamento e il tipo di depuratore d’aria che aggiungerete allo spazio determineranno il numero di depuratori d’aria di cui avrete bisogno.

In generale, se avete un piccolo monolocale o loft, non dovreste avere bisogno di più di un purificatore d’aria.

Basta cercare il miglior depuratore d’aria che è valutato per coprire la metratura del vostro spazio.

Se avete un appartamento più grande, potreste prendere in considerazione l’idea di prendere più di un depuratore d’aria per essere sicuri di ottenere l’aria più pulita e pura possibile.

Queste unità non possono lavorare attraverso i muri e non fanno un gran lavoro dietro gli angoli. Quindi, se il vostro appartamento ha molte stanze, allora ottenere più purificatori d’aria per ogni area può essere il più vantaggioso.

Potreste prendere in considerazione l’acquisto di un purificatore d’aria per lo spazio principale, come il vostro soggiorno, e poi avere un’unità secondaria per la vostra camera da letto o altre stanze.

Potete anche ottenere un purificatore d’aria più piccolo e leggero e spostarlo da una stanza all’altra se lo desiderate.

I depuratori d’aria per appartamenti fanno molto rumore?

In tutta onestà, la risposta a questa domanda dipende dal tipo di purificatore d’aria che si acquista.

Tuttavia, i depuratori d’aria che abbiamo recensito in questa pagina sono alcuni dei modelli più silenziosi e a basso livello di rumore che si possano trovare.

Se l’unità funziona con l’impostazione del ventilatore più alta o entra in modalità alta, è possibile che produca un forte rumore di ventola.

La buona notizia è che questo suono sarà solo temporaneo mentre il depuratore d’aria è in funzione per rimuovere le particelle dannose trasportate dall’aria o gli odori sgradevoli.

Non appena l’unità esce dalla modalità alta, diventerà di nuovo silenziosa. E in molti casi, non si sentirà affatto il depuratore d’aria perché il suono della ventola è così basso.

Devo dormire con il depuratore d’aria acceso?

Sì, dovresti dormire con un purificatore d’aria acceso.

In questo modo il depuratore d’aria permette di rimuovere le particelle trasportate dall’aria che possono disturbare il sonno, come polvere, allergeni e spore di muffa.

Se volete un sonno profondo e sano, tenete sempre acceso il depuratore d’aria.

I depuratori d’aria per appartamenti sono uno spreco di denaro?

No, i purificatori d’aria non sono uno spreco di denaro. Per molti versi, i purificatori d’aria sono molto benefici per la vostra salute.

Questi apparecchi rimuovono i contaminanti dannosi degli ambienti interni e creano un ambiente domestico più fresco e profumato.

Quindi, se volete investire del denaro in un prodotto che può proteggere la vostra salute e rendere la vostra casa o il vostro appartamento più profumato, allora i depuratori d’aria elencati in questa pagina sono un’ottima cosa per cui spendere soldi.

Come sapete di quale dimensione scegliere il purificatore d’aria?

La dimensione dell’unità è legata a quanto bene pulisce e igienizza la vostra aria.

Per essere sicuri che funzioni in modo ottimale, è necessario un purificatore d’aria che sia adatto a coprire la vostra stanza o spazio di dimensioni particolari.

Se si compra un depuratore d’aria che è troppo piccolo, non pulirà l’aria come è necessario.

Se ne prendete uno troppo grande, sprecherete energia e denaro.

Quindi, è nel vostro interesse trovare un depuratore d’aria che sia valutato per la metratura del vostro appartamento.

In generale, ci sono tre modi per trovare la metratura del vostro appartamento:

Chiedete al vostro padrone di casa.
Andate sul web e vedete se la metratura è elencata.
Prendete voi stessi le misure.

Ora, basta scegliere un purificatore d’aria che soddisfi o superi la dimensione della metratura.

 

Dove mettere il tuo purificatore d’aria

Per essere sicuri di ottenere il massimo dal depuratore d’aria del vostro appartamento, dovrete metterlo nella stanza che usate più spesso.

Questo potrebbe includere la camera da letto o il soggiorno.

Dovrete posizionarlo in un punto in cui la parte superiore e i lati non saranno ostruiti, dandogli almeno 20cm di spazio libero per tutto il percorso.

Se non date all’apparecchio la possibilità di “respirare”, questo potrebbe portare a non essere in grado di pulire efficacemente l’aria all’interno della stanza.

Problemi di qualità dell’aria negli appartamenti

Se da un lato ci sono alcuni vantaggi e vantaggi nel vivere in un appartamento, dall’altro offrono anche alcune sfide uniche che non si trovano nella maggior parte delle case, soprattutto per quanto riguarda la qualità dell’aria interna.

Rispetto alla casa media, la maggior parte degli appartamenti sono più compatti e hanno una disposizione restrittiva.

Questo può rendere estremamente difficile ottenere un’adeguata ventilazione in tutto lo spazio.

Un altro problema che dovete affrontare è il fatto che non avete alcun controllo su ciò che fanno i vostri vicini nei loro appartamenti.

Se decidono di fumare, cucinare con molte spezie, indossare molta colonia/perfumo, usare prodotti per la pulizia fortemente profumati, o partecipare a qualsiasi altra scelta di stile di vita, questo può avere un impatto su di voi.

Spesso i condomini condividono un sistema di riscaldamento e raffreddamento.

Ciò significa che qualsiasi cosa stia facendo il vostro vicino di casa, troverà la sua strada nel vostro appartamento.

Quando ciò accade, si perde un po’ di controllo su ciò che si respira.

Devi anche affidarti al tuo padrone di casa per pulire l’impianto di riscaldamento e di raffreddamento – e questo potrebbe non accadere così spesso come vorresti.

Polvere, muffe, allergeni e altre sostanze inquinanti potranno entrare in casa vostra attraverso le prese d’aria, e questo può avere un impatto sulla qualità dell’aria e sulla vostra salute.

È anche possibile che il fumo e altri odori possano entrare nel vostro appartamento anche dagli appartamenti dei vostri vicini o dall’esterno.

Anche se sei una persona incredibilmente pulita e ordinata, non sarai in grado di impedire che questi odori vadano alla deriva nel tuo spazio.

Può essere frustrante non avere il controllo su ciò che c’è nell’aria del proprio appartamento.

Per fortuna, aggiungere un purificatore d’aria al vostro appartamento è il modo migliore per pulire e rinfrescare l’aria in modo da potersi sentire più sani e avere uno spazio più piacevole da vivere.

Altri modi per migliorare la qualità dell’aria nel vostro appartamento

Oltre ad aggiungere un depuratore d’aria al vostro appartamento, ci sono altri modi per migliorare la qualità dell’aria interna.

Questi includono i seguenti:

Aprire le finestre

In generale, l’aria fuori casa è più pulita di quella interna.

L’eccezione a questa regola è se si vive in una zona molto congestionata e con molto traffico.

Aprendo le finestre per almeno 1 ora al giorno, è possibile spingere molti degli inquinanti nocivi fuori dal proprio spazio e far entrare aria fresca.

Per migliorare il flusso d’aria, potreste prendere in considerazione l’aggiunta di un ventilatore a scatola alla vostra finestra. Questo è particolarmente utile se si vive in un appartamento più piccolo o in un loft.

Controllare le fonti di inquinamento

Le fonti di inquinamento si presentano in molte forme, anche per quanto riguarda i prodotti per la pulizia, i fumatori e i nuovi mobili.

Per migliorare la qualità dell’aria interna, fate il possibile per controllare da dove proviene l’inquinamento.

Per esempio, potreste prendere in considerazione la possibilità di cambiare il vostro prodotto per la pulizia con prodotti verdi o naturali per ridurre i VOC nella vostra casa.

Se tu o un’altra persona fumate, prendete in considerazione la possibilità di farlo all’esterno. Fare piccoli cambiamenti può avere un grande impatto sulla qualità dell’aria all’interno del vostro spazio abitativo.

Pulire regolarmente

La riduzione del numero di polvere e acari nel vostro appartamento richiede una pulizia regolare.

Qualsiasi area del vostro appartamento può essere l’ambiente ideale per la polvere e gli acari, ma la moquette, la tappezzeria e i drappeggi prosperano.

In media, dovresti spolverare e passare l’aspirapolvere una volta alla settimana, ma se riesci a fare queste faccende più spesso, puoi migliorare la qualità dell’aria interna del tuo appartamento.

Se avete pavimenti in legno duro, piastrelle o linoleum, spazzare regolarmente può anche migliorare la qualità dell’aria interna del vostro appartamento.

Anche in questo caso, si consiglia di pulire una volta alla settimana, ma se avete l’opportunità di spazzare più spesso, questo può andare a vostro vantaggio e migliorare la qualità dell’aria interna.

Togliere le scarpe alla porta

Potreste rimanere sorpresi dalla quantità di detriti e sostanze nocive che si incastrano sulle scarpe.

Quindi, per mantenere pulito il vostro appartamento e ridurre il numero di sostanze inquinanti che tracciate attraverso il vostro spazio, prendete in considerazione la possibilità di lasciare le scarpe alla porta.

Controllare l’umidità

La muffa prospera in ambienti caldi e umidi. Se il vostro appartamento non ha una buona ventilazione e si sente sempre un po’ appiccicoso e caldo, allora potreste incoraggiare la muffa a crescere.

In generale, i livelli di umidità dovrebbero essere tra il 30 e il 50% tutto l’anno. Il modo migliore per controllare l’umidità nel vostro appartamento è quello di procurarvi un deumidificatore.

Se credete che il problema della muffa provenga dal sistema di riscaldamento e raffreddamento, allora è nel vostro interesse parlare con il vostro padrone di casa.

La muffa può causare numerosi problemi di salute, e molti stati hanno leggi e regolamenti quando si tratta di trattare con la muffa.

Come avete scoperto, trovare il miglior depuratore d’aria per appartamento dipende dalle caratteristiche che volete o di cui avete bisogno e dalle dimensioni del vostro appartamento. È inoltre necessario considerare quali tipi di contaminanti è necessario rimuovere dall’aria.

La nostra speranza è che dopo aver letto questo post, avrete la fiducia e la capacità di trovare il depuratore d’aria che funziona meglio per voi. Meritate di avere aria pulita e fresca nel vostro appartamento. Potreste non essere in grado di controllare ciò che fanno i vostri vicini, ma potete rendere l’aria nel vostro spazio più salubre e più piacevole l’odore con l’apparecchio giusto.

You might also like